Category Archives: Ciclofficina

luglio 26

6 letture pericolose.

Nelle prossime settimane leggerò per muovermi e pedalerò per stare fermo. Sembra un paradosso, ma – vi assicuro – non è così.
Ecco i libri che porterò con me in queste vacanze estive. Fatene buon uso.

febbraio 14

San Valentino

Per interrompere in fretta quell’imbarazzo, hai cercato i soldi in tasca, “Ma cosa fa signor Pantani? È tutto offerto, ci mancherebbe altro!”.
Hai sorriso, gli hai dato una pacca sulle spalle e l’hai congedato.
Poi la porta si è chiusa, piano piano e con dolcezza. Senza far troppo rumore, che quasi non ce ne siamo accorti, ci hai lasciati tutti fuori. A tripla mandata.
Crapone che non sei altro.

febbraio 02

La Grande Bellezza.

Indizio numero uno sul #NuovoLibro: si parlerà e tanto di Italia.
Quando ho iniziato a scriverlo ci tenevo a raccontare una storia che mi consentisse di andare in giro in lungo e in largo per questo paese. Il più bello del mondo. È il solito libro di viaggio in bici dunque? Naaa, troppo facile.

febbraio 13

Il Cocciuto: Marco Pantani.

A 12 anni dalla scomparsa di Marco Pantani, una breve anticipazione dal mio nuovo libro “Il Carattere del Ciclista” in uscita per UTET. Enjoy.

febbraio 02

La Playlist del Ciclista.

Mentre scrivevo il mio ultimo libro, ho scoperto che pedalare, ascoltare musica e scrivere sono la stessa fottuta cosa. Ecco la playlist che mi ha ispirato.

gennaio 27

La Grande Abbuffata.

Per scrivere il mio nuovo libro ho dovuto prima immergermi nel ciclismo. Un viaggio emozionante ma anche carico di insidie. Ecco come ne sono uscito.

gennaio 20

Second Coming.

Ad aprile esce il mio secondo libro. Dopo “Ma chi te lo fa fare?”, una nuova avventura. Scrivere di bici e di ciclismo per me è un privilegio. Un piacere che si rinnova. Nelle prossime settimane troverete qui curiosità, aneddoti, pillole. Stay tuned.

gennaio 12

Di Stelle e d’Eroi.

Cosa hanno in comune la musica e lo sport? Il mio tributo a David Bowie. L’eroe di chi si sentiva eroe, almeno per un giorno.

gennaio 07

Pedalando nell’oscurità.

Luca Paolini, ciclista pro della Katusha, ha recentemente confessato l’abuso di sonniferi e cocaina. Una pratica, a quanto pare, diffusissima tra tutti i pro. Dopo le spire del doping, un nuovo male colpisce il ciclismo. Come uscirne?