Tag Archives: Passo Gavia

Le giovani Marmotte.

È così ci ritrovammo noialtri, giovani e freschi nuovi inscritti alla più prestigiosa Granfondo d’oltralpe.La Marmotte. In altre parole: Col du Galibier e Alpe d’Huez in un sol colpo. In altre ancora: 180 km e oltre 5000 metri di dislivello. In altre altre ancora ancora: alzarsi alle 5 del mattino, affrontare la fredda discesa dall’Alpe […]

Un anno nel sacco.

La partita più importante è sempre la prossima. (José Mourinho) Non sono di quei ciclisti che si segnano il numero esatto di km fatti nell’arco dell’anno. Non mi interessano le migliaia di metri di dislivello scalati, il numero preciso dei duemilametri conquistati, ecc, ecc. Troppo ingegneristico. E poi, volete mettere settare la funzione sul garmin, […]

L’uomo sullo Stelvio – Piccola Photostory.

Allora, riassumendo: il doppio Stelvio (versante lombardo e versante altoatesino) affrontato il 3 settembre 2011 è stata, ad oggi, l’uscita più bella che ho fatto in bicicletta. Lo dico con sprezzo del pericolo. Senza timor di venir smentito. Se mi chiedete perché, però, non so rispondere. A spiegarlo c’ho provato i giorni scorsi, qui e qui. Non so […]

Diego Armando Maratona.

Ciclistapericoloso, siamo agli sgoccioli: tra due giorni (domenica 10 luglio) si corre la venticinquesima Maratona dles Dolomites, la “sua” gara. Lei è definito da molti “El Pibe de Corvara”. Quali le sue sensazioni a quarantotto ore dallo start? Come sempre, meravigliose. I Monti Pallidi, il fresco delle valli Ladine, lo strudel, i kanederli…. No, ci […]

Mor-Tritolo.

Premessa: il Mortirolo è nitroglicerina allo stato puro. Prima di farlo, pensateci non due ma tre volte. È materiale che scotta, vi potrebbe esplodere tra le pedivelle. Non addentratevi nelle sue vicinanze, se non muniti di tanta pazienza e una dose massiccia di disturbi mentali. Il coraggio non occorre: è sentimento troppo nobile per scomodarlo. […]

SOS Gavia.

Ma voialtri, cosa volete che vi dica io del Gavia e del Mortirolo? Cosa vi aspettate? Lancio un sondaggio. Già, perché io non so mica cosa scrivere, eh. Badate bene: questa volta il ciclistapericoloso ha la penna virtuale in tilt. Completamente e inderogabilmente. Bum. Finita la benzina delle parole. Non sa da che parte si […]

Tutta un’alta vita.

  Quella che ho davanti, intendo. Voglio dire: 8 mila metri di dislivello in due settimane. Non sono esattamente una gita in motangna. Quelle che mi aspettano, quest’anno, dal 26 giugno al 10 luglio, siore e siori, saranno le due settimane più “alte” della mia vita di aspirante scalatore jedy. Avrò bisogno, seriamente, del vostro […]

Quella sporca, ultima meta.

Morissi in quest’istante – toccatevi tutti -, vorrei aver fatto almeno una cosa nella vita. In quella di uno scalatore, non può mancare. È la regina delle regine. Non è la più alta. Non è la cima coppi. Non le coppa delle coppe. Ma è la più affascinante, selvaggia e completa, per durezza, lunghezza, dislivello, […]