Category Archives: Uncategorized

giugno 12

Il Sound del Ciclista.

Il Sound del Ciclista.
Regola vuole che quando scriva un libro ascolti molta musica.
Così è stato anche quest’anno. Dal Colle del Nivolet a Sagan, passando per Springsteen.

maggio 22

Nuovo libro, nuove gioie

Uscirà l’11 luglio 2019 (per una nuova casa editrice) e parlerà soprattutto di chi in bici ci va ogni giorno, non solo al Tour de France. Parlerà della rivoluzione delle due ruote negli ultimi 10 anni. Sarà Che Guevara, John Belushi e Mick Jagger. Stay tuned.

dicembre 05

Eddy & Brad

Una volta gli hanno chiesto: “Edouard, cosa è per te lo sport?”. Lui ha risposto serafico con una sola parola, un verbo all’infinito presente: “vincere”.
Gli fa eco l’altro: “Alle undici del mattino entravo nel mio pub preferito e non me ne andavo prima di aver bevuto dodici pinte”. Eddy Merckx e Bradley Wiggins, storia di una foto e di un certo “carattere”.

settembre 26

Tourmalet e altri incantesimi – 1

È domenica 26 agosto 2018, sono le 7:30 del mattino e sto per fare una cosa che mi cambierà per sempre. La “Look Marmotte Granfondo Pyrénées”: 2 volte il Tourmalet, Horcquette-d-Ancizan, Aspin, Luz- Ardiden. 162 km e 5600 metri di dislivello. Questa la prima puntata del mio psico-racconto.

luglio 05

Vive la France!

Sabato inizierà il Tour de France, ci ho scritto il mio ultimo libro. È giunto il momento di fare le presentazioni ufficiali: Monsieur le Tour questi sono i miei lettori. Cari lettori, ecco a voi è la Grande Boucle. Buon divertimento.

giugno 18

Les italiens al Tour: 4 – Fostò

Storia di Fausto Coppi e di suo fratello Serse. Morto giovane, per colpa di una rotaia. Direttamente dalle pagine del mio ultimo libro “Gli italiani al Tour de France” storia di un campione perso, depresso, sull’orlo di mollare tutto. Incaricato di fargli cambiare idea: Gino Bartali. Tour de France: 1951.

maggio 14

Go!

Uscirà martedì 29 maggio “Gli italiani al Tour de France”, il mio nuovo libro (Utet). Assieme a me lo hanno scritto un po’ Savinio, un po’ i Krafwerk, un po’ Michele Mari (che ringrazio personalmente per molte ispirazioni), un po’ Pantani, un po’ Alberto Tomba, un po’ Totò Schillaci, un po’ Marcel Proust, un po’ Freud, un po’ i Pink Floyd, un po’ Zuckenberg, un po’ i minatori del Nord della Francia, un po’ i soldati italiani nella Grande Guerra sul Piave

aprile 18

Messico e nuvole

Stamattina sono stato a vedere l’anteprima di “Moser, scacco al tempo”, il film di Nello Correale sull’incredibile carriera di Francesco Moser, culminata con il record dell’ora a Città del Messico nel 1984. Sento il bisogno di parlarvene. Ecco perché.

marzo 15

Catch me if you can.

  Storia di un guascone alla Milano -Sanremo. Sabato sarà Milano-Sanremo, sabato sarà caccia a Peter folletto Sagan. Edizione numero 109 della Classicissima, il campione del mondo, dopo due tentativi falliti di un soffio, proverà a portarla a casa. Garantito. Sagan avrà indosso il dorsale numero 61 e tutti punteranno quel numero come fosse una preda. […]